Schifani: "I fondi per il Mezzogiorno restino lì"

1' di lettura

Poi l'elogio della classe politica e della società meridionale: "La Sicilia non si è piegata alla mafia ma ha reagito con fermezza e dignità"

Sì al federalismo fiscale, ma a condizione che sia solidale. No insomma a un'Italia a due velocità. E' il monito del presidente del Senato, Renato Schifani, che avverte: i Fas, fondi per le aree sottosviluppate, "sono destinati per il Mezzogiorno e lì devono rimanere, utiliziiati e spesi per sviluppo, infrastrutture e crescita". Poi l'elogio della classe politica e della società meridionale: "Siamo noi stessi, gente del sud, che ci siamo ribellati e abbiamo alzato la testa, alla mafia la Sicilia non si è piegata ma ha reagito con dignità". D'Alema: "Il federalismo non è la medicina tutto".

Leggi tutto
Prossimo articolo