Intercettazioni, Alfano apre alle modifiche

1' di lettura

Non verrà chiesta la fiducia sul disegno di legge. Il provvedimento cambierà e la maggioranza potrà contare anche sul sostegno dell'Udc. Questo il quadro che emerge dopo una serie di riunioni tra gli esponenti della maggioranza e dell'opposizione

Niente fiducia, sì alle modifiche. Se si arriverà ad un accordo, il Ddl sarà trattato nella seconda decade di marzo. E' il Guardasigilli Alfano ad annunciare che si riapre nuovamente un tavolo di lavoro anche con gli alleati della Lega. Soddisfatto il leader del Carroccio Umberto Bossi. Il Pd, invece, che chiede al governo di ritirare il testo e l'Idv che ha l'intenzione di presentare un referendum, continuano ad annunciare una battaglia durissima.

Leggi tutto
Prossimo articolo