Nucleare, Scajola: la prima pietra entro il 2013

1' di lettura

Il ministro per lo Sviluppo economico detta l'agenda dei tempi per la realizzazione delle prime centrali in Italia. La maggioranza plaude all'accordo con la Francia, favorevole anche l'Udc, critici invece Pd e Di Pietro

L'Italia corre verso il nucleare tra l'entusiasmo della maggioranza e lo scetticismo di Pd e Italia dei valori. Dopo l'accordo con la Francia, Berlusconi ha assicurato che presto saranno costruite centrali anche in Italia e il ministro per Sviluppo economico, Claudio Scajola, ha dato anche una prima data, il 2013, per la posa della prima pietra. La maggioranza plaude all'annuncio e rimarca i 20 anni di ritardo con cui l'Italia riprende la strada del nucleare, l'opposizione si divide: favorevole al ritorno al nucleare l'Udc, contrari Partito democatico e Di Pietro.

Leggi tutto