Testamento biologico, prima sfida per Franceschini

1' di lettura

Francesco Rutelli ha presentato alcuni emendamenti al disegno di legge che superano quelli decisi dal suo gruppo parlamentare

A poche ore dal suo ingresso in via del Nazareno Dario Franceschini è alle prese con la stesura del testamento biologico che ripropone lo spartiacque ideologico tra laici e cattolici. Ad uscire allo scoperto è Francesco Rutelli che ha messo a punto 4 emendamenti che aprono una nuova via sull'idratazione e nutrizione artificiale. Rutelli affida la soluzione al confronto tra medico curante e fiduciario. Una presa di posizione che sembra vanificare l'auspicio del segretario. "La prima cosa è la più semplice, smettere di litigare", avverte Franceschini.

Leggi tutto
Prossimo articolo