Testamento biologico, lo strappo di Rutelli piace al Pdl

1' di lettura

Prosegue al Senato l'esame del ddl sulle dichiarazioni anticipate di trattamento di fine vita. Tanti gli emendamenti presentati. Dal Pd arrivano proposte diverse, mentre la maggioranza è disponibile al confronto

Una mediazione, una sorta di terza via sul nodo dell'alimentazione e idratazione. Rutelli ha presentato un emendamento secondo cui queste non rientrano nella disponibilità del testamento biologico ma, in alcuni casi particolari, la decisione è affidata al medico in accordo con fiduciario e familiari. La linea del Pd, però è un'altra: nel testo dell'emendamento, presentato dalla Finocchiaro, alimentazione e idratazione sono considerate sostegno vitale, ma si ammette l'eccezione nel caso in cui la sospensione sia oggetto della dichiarazione anticipata di trattamento. Idv pronta al referendum.

Leggi tutto