Stupri: casi in calo, 6 volte su 10 colpevoli italiani

1' di lettura

Il Viminale ha reso noti i dati per il triennio 2006-2008. Intanto Maroni torna a parlare delle ronde: "Ci sono già centinaia di iniziative di questo genere ma sono fuori controllo, noi vogliamo regolarle"

Sono in calo gli stupri in Italia. In base ai dati diffusi dal Viminale e relativi al triennio 2006-2008, l'anno scorso i casi di violenza sessuale sono diminuiti dell'8,4 per cento. E gli stupratori sono risultati essere nel 60,9 per cento dei casi italiani, nel 7,8 per cento romeni, nel 6,3 per cento marocchini. Soprattutte donne italiane le vittime. Quanto alle ronde, il ministro Maroni ha sottolineato che "oggi ci sono già centinaia di iniziative di questo genere, ma sono fuori controllo: è la ronda fai da te. Noi - ha aggiunto - intendiamo regolare in modo chiaro e preciso quest'azione".

Leggi tutto
Prossimo articolo