Stupri, Viminale: 6 violenze su 10 commesse da italiani

1' di lettura

Romeni il 7,8 per cento degli aggressori. E sulle ronde Maroni spiega: i cittadini saranno coinvolti sotto il controllo del Prefetto e del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza dopo una apposita formazione

In base ai dati diffusi dal Viminale, gli stupratori sono italiani in più di sei casi su dieci, e quindi in quattro casi su dieci sono stranieri. Il 7,8 per cento degli aggressori è di nazionalità romena, il 6,3 per cento di nazionalità marocchina. Quanto alla ronde, il ministro Maroni ha spiegato che l'intenzione è quella di "regolarle in modo preciso coinvolgendo i cittadini sotto il controllo del Prefetto, del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza, privilegiando le associazioni di carabinieri in congedo, di ex poliziotti e con una formazione e una selezione che oggi non c'è".

Leggi tutto
Prossimo articolo