Ricerca, rettori e studenti ringraziano Napolitano

1' di lettura

Opposte reazioni al discorso sull'università pronunciato dal Capo dello Stato. Se da una parte c'è chi ringrazia dall'altra il governo non accetta l'accusa di compiere "tagli indiscriminati" al settore

Sono parole dure per un giudizio netto quelle pronunciate ieri dal Presidente della Repubblica a Perugia a proposito della politica economica del governo nel campo dell'istruzione. "Credo che siano "sagge e condivisibili", commenta il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini, che però fa un distinguo. Se il governo difende la manovra economica che ridimensiona la spesa nel settore scolastico e della formazione superiore, dalle università rettori e studenti rispondono all'unisono, ringraziando il Capo dello Stato per avere sollevato la questione e mettendo in guardia da tagli generalizzati.

Leggi tutto
Prossimo articolo