Milleproroghe, via libera definitiva della Camera

1' di lettura

Il decreto convertito in legge con 281 voti a favore, 248 contrari e due astensioni. Tra i punti più importanti, il rinvio a luglio della class action

Con 281 voti a favore, 248 contrari e due astensioni, l'aula della Camera ha convertito in legge il decreto Milleproroghe. Tra le molte misure che reca il provvedimento, la più rilevante è la liquidazione di Scip, società veicolo creata dal Tesoro nella XIV legislatura per le cartolarizzazioni degli immobili pubblici. Il decreto contiene inoltre l'ulteriore sospensione della disciplina sulla class action, che dovrebbe diventare operativa da luglio 2009.

Leggi tutto
Prossimo articolo