Italia-Francia, accordo sul nucleare

1' di lettura

Raggiunta l'intesa per lo sviluppo congiunto di reattori di nuova generazione. Berlusconi: "Presto centrali nel nostro Paese". Sarkozy: "Partnership illimitata". Si è parlato anche di crisi economica e Afghanistan

Accordo fatto tra Italia e Francia sull'energia nucleare. Silvio Berlusconi e Nicolas Sarkozy hanno siglato l'intesa che prevede la cooperazione tra i due Paesi sulla produzione di energia atomica e apre la strada alla costruzione in Italia di 4 centrali di terza generazione entro il 2020. Sarkozy ha parlato di "collaborzione illimitata". Nella conferenza stampa finale, il presidente del Consiglio è tornato anche sulla crisi delle banche escludendo, in Italia, l'ipotesi di nazionalizzazione: "Il nostro - ha detto - è un sistema bancario molto solido".

Leggi tutto
Prossimo articolo