Università, Napolitano: "No ai tagli indiscriminati"

1' di lettura

"Ricerca e formazione sono la leva dello sviluppo". Al Capo dello Stato risponde il ministro Gelmini: "Tutelare l'eccellenza ma eliminare gli sprechi"

Le università italiane necessitano di "valutazioni e interventi pubblici puntuali" ed è necessario rivedere alcuni tagli che, sebbene dettati da motivi di bilancio, sono risultati "indiscriminati". E' un appello critico quello del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che parlando all'Università di Perugia invoca maggiori risorse e più attenzione per gli atenei e chiede che nei bilanci si metta fine alle "generalizzazioni liquidatorie". "La ricerca e la formazione sono la leva fondamentale per la crescita dell'economia", sottolinea il Capo delo Stato. Pronta la replica del ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini: "Il governo vuole premiare le università migliori e tagliare gli sprechi".

Leggi tutto