Il Quirinale taglia i costi per oltre 6 milioni di euro

1' di lettura

Il bilancio di previsione del Colle prevede un ritocco sostanziale delle spese che nel 2010 toccherà i 10 milioni di euro. In calo gli stipendi e il numero dei corazzieri

Il Quirinale continua nella politica del risparmio e per il 2009 taglia le spese per oltre 6 milioni di euro. Lo dice una nota del segretario generale Donato Marra. Il bilancio di previsione per il 2009 è stato impostato "sulla base di una richiesta di dotazione a carico del bilancio dello Stato pari a 231.217.000 euro, inferiore di 6.133.000 euro rispetto alla previsione contenuta nel bilancio pluriennale dello Stato 2008-2010". In particolare calano gli stipendi e cala il numero del personale, corazzieri compresi. Nel prossimo biennio è prevista una ulteriore riduzione di 10 milioni di euro.

Leggi tutto
Prossimo articolo