Dimissioni Veltroni, Berlusconi: "Inevitabili"

1' di lettura

Governo e maggioranza non infieriscono su Walter Veltroni dopo le dimissioni da segretario Pd, ma criticano, con sfumature diverse, i democratici. Preoccupato, per il percorso della riforma federalista, è invece il leader della Lega Bossi

Il maggiore avversario perde la sua guida, il Pdl e Silvio Berlusconi tirano dritti verso l'ormai prossimo congresso unitario, facendo tesoro delle ultime tornate elettorali in Abruzzo e in Sardegna. Tirano dritti per la propria strada senza affondare il colpo, rafforzando le conquiste locali in vista delle europee. Se il Pdl si gode il k.o. inflitto agli avversari, chi si interroga sul futuro dei rapporti con l'opposizione è Umberto Bossi. "Oggi non si sa con chi trattare", avverte il leader della Lega.

Leggi tutto