Dl sicurezza, vertice Napolitano-Berlusconi

1' di lettura

Incontro previsto al Quirinale sulla questione mentre il governo sta definendo i contenuti del decreto antiviolenze: tra i provvedimenti previsti, il divieto di concedere gli arresti domiciliari agli stupratori. No alle ronde civiche

Il governo sta definendo i contenuti del decreto antiviolenze: tra i provvedimenti previsti, il divieto di concedere gli arresti domiciliari agli stupratori, mentre si allontana l'ipotesi di introdurre le ronde, cioè la norma che consente ai volontari il controllo del territorio. Di sicurezza dovrebbero parlare oggi anche al Quirinale Napolitano e Berlusconi.

Una lunga sequenza di violenza sulle donne.

Stupro di Roma, si cercano due romeni.

15enne violentata a Bologna. Il racconto del soccorritore.

L' emergenza stupri accende il dibattito anche in rete

Leggi tutto