Costituzione, Napolitano: "Teniamocela stretta"

1' di lettura

Il presidente della Repubblica torna a difendere la Carta a una settimana dalla polemica con Palazzo Chigi sul decreto per il caso Englaro. Berlusconi si allinea e va all'attacco dell'opposizione

La Cosituzione "una fortuna". Ad una settimana dalla polemica con Palazzo Chigi scatenata dal caso Englaro, Giorgio Napolitano torna a difendere la Carta. "In Italia per fortuna abbiamo una Costituzione, teniamocela stretta", dice il Capo dello Stato. D'accordo con lui Silvio Berlusconi: "E' quello che penso esattamente anche io", dice il premier. Che poi sottolinea di aver "dovuto registrare la spudoratezza della sinistra che ha cambiato completamente la realtà" e attacca: "Loro la Costituzione l'hanno cambiata da soli e l'hanno fatto pure male".

Leggi tutto
Prossimo articolo