La Romania: "Governo italiano incita alla xenofobia"

1' di lettura

Il ministro degli Esteri di Bucarest Diaconescu: "Non è giusto lanciare l'anatema contro un'intera comunità". Veltroni: "Leggi razziali". Maroni querela

Dopo l'attacco di "Famiglia Cristiana" al governo e la successiva querela da parte del ministro dell'Interno Robarto Maroni, il leader del Pd Walter Veltroni sfida l'esecutivo facendo sua la posizione del settimanale paolino: "L'Italia sta precipitando verso le leggi razziali. Adesso Maroni denunci anche me". Intanto dal governo romeno arrivano nuove accuse all'Italia. Il ministro degli Esteri Diaconescu ha espresso rammarico per atteggiamenti "da parte di alcuni rappresentanti del governo italiano volti a incitare alla xenofobia".

Leggi tutto
Prossimo articolo