Maroni: immigrazione clandestina, serve essere cattivi

1' di lettura

Intanto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, tornando sull¿aggressione di Nettuno parla di "episodi raccapriccianti che vanno considerati come sintomi allarmanti di tendenze diffuse"

Dopo l'aggressione del cittadino indiano a Nettuno il mondo politico interviene. Il presidente della Repubblica Napolitano parla di "episodi raccapriccianti che vanno considerati come sintomi allarmanti di tendenze diffuse". Il Capo dello Stato rivolge poi un appello a chi abbia responsabilità istituzionali perché si impegni a fermare manifestazioni di xenofobia e violenza. Contro l'immigrazione clandestina tuona il ministro dell'Interno, Roberto Maroni: "Per contrastarla - dice - non bisogna essere buonisti ma cattivi e determinati". Con lui si schiera la maggioranza, critica l'opposizione.

Leggi tutto