Stupri, allarme sicurezza: dialogo tra i Poli affonda

1' di lettura

La questione sicurezza sempre al centro del dibattito politico con l'ipotesi di aumento della presenza dei soldati nelle città ma anche con le polemiche sulla battuta del Presidente del Consiglio Berlusconi intervenuto sulla vicenda stupri

Sicurezza, immigrazione e intercettazioni. E' scontro a tutto campo tra maggioranza e opposizione. Il presidente del Consiglio stringe i tempi sul varo di una legge che regolamenti l'ascolto e la registrazione delle telefonate nel corso delle indagini giudiziarie, parla di una ferita allucinante inferta alla privacy poi invita gli alleati a non mettersi di traverso. Sull'emergenza stupri è bufera su una frase del capo del governo: "Per evitarli servirebbe un soldato per ogni bella ragazza". Immediata la reazione di Walter Veltroni: "E' un irresponsabile, offende le donne".

Leggi tutto
Prossimo articolo