Intercettazioni, stop della Lega a Berlusconi

1' di lettura

In vista della ripresa dei lavori, la maggioranza discute delle riforme in cantiere per il mese di gennaio. Su giustizia e intercettazioni non sembra ancora esserci accordo

Nuovo stop della Lega sulle intercettazioni. Pochi giorni fa il presidente del Consiglio aveva garantito di essere d'accordo con Bossi e Maroni sul divieto di intercettazioni nei reati contro la pubblica amministrazione. Ma dal Carroccio, con qualche giorno di ritardo, arriva la smentita. Il ministro della Semplificazione spiega che l'accordo tra Lega e Pdl è sempre quello licenziato dal Consiglio dei ministri: Non c'è motivo, dice Calderoli, per scostarsi dal testo Alfano.

Leggi tutto
Prossimo articolo