Crisi, Sacconi rilancia l'ipotesi settimana corta

1' di lettura

Il segretario della Cisl Bonanni chiede al governo di avviare un confronto tra le parti sociali per trovare soluzioni condivise

Settimana corta per fronteggiare l'emergenza lavoro. Da Cortina il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, rilancia l'ipotesi tedesca: "Servirebbe a distribuire minore carico di lavoro sulla più larga base occupazionale possibile". Sacconi si dice però contrario all'equiparazione dell'età pensionabile fra uomini e donne nel settore privato. Intanto il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, si appella all'unità sindacale, messa in discussione dalla via solitaria imboccata in questi mesi della Cgil di Guglielmo Epifani. E lancia un appello al governo: "Serve un tavolo anticrisi".

Leggi tutto
Prossimo articolo