Riforma della giustizia, Bossi frena: prima il federalismo

1' di lettura

Maggioranza e opposizione cercano un terreno di confronto. Il governo vuole un ampio consenso ma è determinato ad andare avanti comunque, il Partito democratico è disponibile al dialogo ma sul contenuto della riforma pone condizioni

Maggioranza e opposizione cercano un terreno di confronto sulla riforma della giustizia: il governo vuole un ampio consenso ma è determinato ad andare avanti comunque, il Partito democratico è disponibile al dialogo ma mette sul contenuto della riforma mette precisi paletti. Ma è Umbeto Bossi a frenare questo primo tentativa di doalogo: "C'è prima il federalismo". Intanto i sindaci di Firenze e Napoli Domenici e Iervolino chiedono alla classe dirigente nazionale del Pd di tornare ad occuparsi del territorio, dopo aver respinto i sospetti legati alle inchieste giudiaziarie.

Leggi tutto
Prossimo articolo