Caso Englaro, Napolitano: indispensabile legge su fine vita

1' di lettura

"Non più procrastinabile" una legge in materia di fine vita, alla luce del caso di Eluana Englaro. E' il monito del capo dello Stato Giorgio Napolitano in una lettera inviata a Carlo Casini, presidente del Movimento per la vita

"Il solo atteggiamento ingiustificabile sarebbe il silenzio, la sospensione o l'elusione di ogni responsabile chiarimento". Il capo dello Stato lo dice chiaramente. Nero su bianco. Rispondendo a una lettera di Carlo Casini, leader del Movimento per la Vita. Un intervento legislativo in materia di fine vita è "ormai indispensabile e non più procrastinabile". Dal Colle arriva un nuovo richiamo affinchè il Parlamento trovi la più ampia convergenza in materia.

Leggi tutto
Prossimo articolo