Crisi, Berlusconi: consumare per non renderla estrema

1' di lettura

"Le imprese si reggono sui consumi. E' perciò sui consumatori che dobbiamo fare leva", ha detto il premier che ha poi attaccato la Ue per il suo "donchisciottesco" piano per il clima ed è tornato su Obama: "Vorrei essere abbronzato come lui e Naomi"

"Le imprese si reggono sui consumi. E' perciò sui consumatori che dobbiamo fare leva perché le dimensioni della crisi dell'economia reale non siano estreme. Solo questo può fermare un circolo vizioso che va interrotto con forti iniezioni di speranza e fiducia, guardando in faccia la realtà, come noi stiamo facendo". E' questa la ricetta di Silvio Berlusconi contro la crisi economica che inizia a fare sentire i suoi effetti anche sull'economia reale. Il premier ha anche attaccato la Ue sul piano clima ("E' donchisciottesco") ed è tornato su Obama: "Vorrei essere abbronzato come lui e Naomi".

Leggi tutto
Prossimo articolo