Vigilanza Rai, una poltrona per due

1' di lettura

Il partito democratico ha già annunciato le sue dimissioni. Riccardo Villari però manda a dire che non ha assunto ancora la decisione di lasciare la presidenza della Commissione, carica che maggioranza e opposizione vogliono affidare a Sergio Zavoli

Il partito democratico ha già annunciato le sue dimissioni. Ma l'irreperibile Riccardo Villari, manda a dire che a nessuno ha anticipato le sue determinazioni. Domani, alle 14.15, si riunisce la Commissione di Vigilanza. E quello sarà il luogo dove Villari comunicherà, il suo passo indietro. Almeno stando a quanto riferisce il presidente dei senatori del Pd, Anna Finocchiaro, Sergio Zavoli, sul cui nome è stata raggiunta l'intesa tra maggioranza e opposizione, per subentrare a Villari deve prima entrare a far parte della commissione: a fargli posto il dimissionario Nicola Latorre.

Leggi tutto
Prossimo articolo