Vigilanza Rai, Orlando si dimette dalla commissione

1' di lettura

Mentre Villari sottolinea che la sua elezione alla presidenza è stata democratica e ribadisce che intende andare avanti, il deputato dell'Idv lascia l'incarico e parla di "inaccettabile mortificazione del Parlamento". Il Pd a colloquio da Napolitano

L'Italia dei Valori esce dalla commissione di Vigilanza sulla Rai. Si sono dimessi infatti sia Leoluca Orlando, il candidato dell'opposizione alla presidenza, che l'altro esponente del partito di Di Pietro, Francesco 'Pancho' Pardi. "C'è stata un'inaccettabile mortificazione del Parlamento e della commissione di vigilanza", ha spiegato Orlando. Non lascia, invece, Riccardo Villari. Il senatore del Pd eletto alla presidenza della commissione con i voti della maggioranza ha sottolineato anche oggi che la sua elezione "è stata democratica". Il Pd a colloquio da Napolitano.

Leggi tutto
Prossimo articolo