Vigilanza Rai, Idv lascia la commissione

1' di lettura

Si dimettono i due esponenti del partito membri dell'organismo di garanzia, in polemica con l'elezione di Villari a presidente. Di Pietro: "Berlusconi è un corruttore politico". Bocchino del Pdl: "Parole gravissime, vanno respinte al mittente"

Durante una conferenza stampa a Montecitorio la componente di Idv della Commissione di Vigilanza Rai ha annunciato le proprie dimissioni. Un atto in polemica con la recente elezione di Riccardo Villari alla presidenza dell'organismo di garanzia, carica che spetta all'opposizione, la quale aveva invece indicato in Orlando il proprio candidato. "Denuncio -ha detto Di Pietro- l'attività di un corruttore politico, Silvio Berlusconi, che ha tentato di corrompere me quando mi ha offerto il posto da ministro, ha tentato di corrompere Orlando, ha tentato e probabilmente è riuscito a corrompere Villari"

Leggi tutto
Prossimo articolo