Crisi, il piano del governo: sgravi per famiglie e imprese

1' di lettura

L'obiettivo è sostenere la liquidità attraverso agevolazioni, investimenti e riduzioni fiscali. Esclusa invece la detassazione delle tredicesime, che sarebbe troppo onerosa per le casse dello Stato

Dare impulso alla crescita senza incidere troppo sulle casse dello Stato. Ecco la scommessa del governo per rilanciare l'economia italiana, una scommessa da 80 miliardi di euro con cui sostenere - attraverso agevolazioni, investimenti e riduzioni fiscali - la liquidità, in modo da far ripartire consumi e investimenti. Esclusa quindi la detassazione della tredicesima, che sarebbe un salasso per l'erario. Si pensa piuttosto a una riduzione degli acconti fiscali di Irpef e Ires per i redditi più bassi e a una serie di misure a sostegno del credito e delle imprese.

Leggi tutto
Prossimo articolo