"Lodo Carnevale", è scontro maggioranza-opposizione

1' di lettura

Il governo presenta il decreto che spianerebbe la strada versio la presidenza della Corte di Cassazione al giudice 78enne Corrado Carnevale, già soprannominato "ammazzasentenze" e in passato condannato e poi assolto in processi di mafia

Il nuovo scontro tra maggioranza e opposizione in materia di giustizia si consuma sopra l'ennesimo decreto che diventa legge "ad personam", secondo la sinistra che la vede cucita a pennello addosso ad una figura, quella di un giudice. Si tratta di Corrado Carnevale, soprannominato "ammazzasentenze" per averne cassate diverse in alcuni processi di mafia. La norma permette ai magistrati over 75, età massima pensionabile, di proseguire e aspirare alla presidenza della Cassazione, carica che potrebbe ricoprire il magistrato in passato condannato e poi assolto in processi di mafia.

Leggi tutto
Prossimo articolo