Scontri a Roma, Governo: innescati da studenti di sinistra

1' di lettura

Ha scatenato accese polemiche l'informativa della Digos in cui le responsabilità degli scontri avvenuti a Piazza Navona, a Roma, vengono attribuite agli studenti dei collettivi di sinistra. Gli studenti della Sapienza annunciano una controinchiesta

La definiscono una ricostruzione "falsa e grave".Le associazioni degli studenti non ci stanno e contestano la versione dei fatti fornita dal sottosegretario all'Interno Francesco Nitto Palma sugli scontri avvenuti a Roma a Piazza Navona. I collettivi universitari della Sapienza chiedono le dimissioni del ministro dell'Interno Roberto Maroni e del sottosegretario Nitto Palma per il modo in cui sono "stato gestiti glieventi. Gli studenti annunciano una controinchiesta in cui presenteranno materiale video, foto, prove e testimonianze.

Leggi tutto
Prossimo articolo