Europee, nessuna intesa in vista

1' di lettura

La possibilità di riforma al centro di un confronto Fini e Silvio Berlusconi. Le opposizioni, ma anche i parlamentari del movimento per l'autonomia, chiedono che il testo torni in commissione

La richiesta è chiara, a sostenerla i parlamentari del Pd, Udc, Italia dei valori e del Movimento per le autonomie che fa parte della maggioranza: il testo della riforma oggi in aula - dicono - torni in commissione per verificare la possibilità di un'intesa. Intesa auspicata dal capo dello stato e, alla fine, anche dal presidente del consiglio Silvio Berlusconi che ha messo in chiaro: senza un ampio accordo la legge non si cambia. E il segretario del pd Walter Veltroni avverte: se le parole di Berlusconi fossero un aut aut allora resti la legge attuale.

Leggi tutto
Prossimo articolo