Consulta, Pecorella rinuncia a candidarsi

1' di lettura

Sembra ad una svolta lo scontro tra maggioranza e opposizione per l'elezione del giudice della Consulta. Gaetano Pecorella infatti ha ritirato la sua candidatura e tutto lascia presagire che si possa giungere ad una soluzione a breve

Se è vero che tre indizi fanno una prova, allora oggi sarà la giornata decisiva per l'elezione del giudice della Consulta. Primo indizio: Gaetano Pecorella ha ritirato la sua candidatura, su invito del suo partito il Popolo della libertà. Secondo, la maggioranza che finora aveva disertato, parteciperà alla chiama dei deputati e senatori delle 19. Il terzo indizio è la rottura tra Pd e Italia dei valori. Di Pietro attacca: senza di noi il Pd non vince neanche una bambolina. A tono la risposta di Veltroni: altro che bamboline, la verità è che senza il Pd, nessun centrosinistra può vincere.

Leggi tutto
Prossimo articolo