Scuola, inizia un mese caldo contro il dl Gelmini

1' di lettura

Ancora proteste contro la riforma del ministro dell'Istruzione. Intanto ci si prepara allo sciopero nazionale dei sindacati autonomi di domani. Sospeso il tavolo di confronto tra Stato e Regioni

Mondo della scuola e dell'Università in fermento. Mentre continuano le proteste contro la riforma del ministro Gelmini ci si prepara allo sciopero nazionale dei sindacati autonomi di domani. Sospeso intanto il tavolo di confronto tra Stato e Regioni: gli enti locali chiedono al governo di fare marcia indietro sul commissariamento per le Regioni che non ridimensionano gli istituti entro fine novembre.

Leggi tutto
Prossimo articolo