Crisi, Veltroni tende la mano, Berlusconi chiude la porta

1' di lettura

Sulla crisi finanziaria Berlusconi invita ad evitare il panico e apre a un G8 straordinario. Della situazione economica il premier ha parlato anche in un incontro con il presidente Napolitano. Veltroni si dice pronto a collaborare con il governo

La crisi economica preoccupa anche il governo italiano. "Nessuno sa di preciso cosa accadrà, ha spiegato Berlusconi, ma serve l'impegno di tutti per scongiurare il panico". Il premier si è rivolto in particolare ai principali leader mondiali e con ha Bush ha parlato di un eventuale G8 straordinario, senza vedere ostacoli per riunirlo. Sul fronte interno da Veltroni arriva la disponibilità a collaborare con il governo, pur nella distinzione dei ruoli. Ma a il clima è dei migliori visto che alla proposta del leader del Pd Berlusconi ha risposto: Non me ne frega niente.

Leggi tutto
Prossimo articolo