Caso Mills, gli atti vanno alla Consulta

1' di lettura

I giudici di Milano chiedono alla Consulta di esprimersi sulla costituzionalità del Lodo Alfano, che sospende il processo Mills per Silvio Berlusconi, accusato di corruzione in atti giudiziari. Il processo proseguirà solo per l'avvocato inglese

Anche gli atti del processo Mills vanno alla Corte Costituzionale che dovrà decidere sulla costituzionalità del Lodo Alfano, il provvedimento che stabilisce l'immunità per le quattro più alte cariche dello Stato. Il procedimento per corruzione in atti giudiziari vede infatti tra gli imputati il premier Silvio Berlusconi accusato di aver pagato una cifra di 600 mila dollari per compensare il legale inglese di una testimonianza "favorevole" nel processo Mediaset per la compravendita dei diritti televisivi. Il dibattimento andrà avanti solo per l'avvocato inglese.

Leggi tutto
Prossimo articolo