Decretazione d'urgenza, "antidepressivo per i parlamentari"

1' di lettura

Dopo l'annuncio di voler ricorrere ad un maggiore uso di decreti legge, Berlusconi risponde al presidente della Camera Fini che ha ribadito in Aula il ruolo del Parlamento

Le parole di Silvio Berlusconi arrivano dopo lo stop del presidente della Camera all'annunciato ricorso sulla decretazione d'urgenza: "Si cambino le regole per un iter più rapido", dice dunque il presidente del Consiglio che aggiunge: "In Parlamento c'è un popolo di persone depresse per tutto il tempo che viene sprecato". Poi riferendosi alle critiche del Pd, Berlusconi spiega: "L'aumento dei poteri del premier" non comporta nessun "rischio di regime autoritario o dittatoriale come dice qualcuno".

Leggi tutto
Prossimo articolo