Contratti, strappo Cgil-Confindustria

1' di lettura

Il segretario generale Epifani: "La trattativa con la Confindustria ha esaurito il suo significato". Risponde il vicepresidente degli industriali: "Qualcuno ha interesse a mantenere il far west, se è così ci adegueremo"

Il rischio dello stallo c'è. Sulla riforma del modello contrattuale è arrivato lo stop della Cgil. "La trattativa con la Confindustria ha esaurito il suo significato", ha detto il leader del maggior sindacato, Guglielmo Epifani che per il negoziato punta ad annullare l'ipotesi d'accordo presentata dagli industriali per tornare alla piattaforma di Cgil, Cisl e Uil e ad allargare la trattativa al governo e alle altre associazioni imprenditoriali. Il vicepresidente della Confindustria Alberto Bombassei commenta: "Qualcuno ha interesse a mantenere il far west, se è così ci adegueremo"

Leggi tutto
Prossimo articolo