Conti pubblici, l'Italia cresce meno del previsto

1' di lettura

Tremonti vara la finanziaria leggera per il 2009 ma il governo rivede le stime di crescita: 0,1 per cento per il 2008 e 0,5 per l'anno prossimo. Ma il ministro dell'Economia conferma tutti gli obbiettivi della finanza pubblica e impegni presi con la Ue

Via libera alla finanziaria 2009 ma il governo deve rivedere le stime di crescita : 0,1 per cento per l'anno in corso rispetto al precedente 0,5 per cento: per il 2009 0,5 per cento contro la previsione nel Dpef dello 0,9 per cento. Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti conferma comunque tutti gli obiettivi di finanza pubblica e gli impegni presi in sede europea, compreso il pareggio di bilancio nel 2011. E rivendica con soddisfazione la semplificazione dell'iter della finanziaria, che approda in Parlamento blindata.

Leggi tutto
Prossimo articolo