Alitalia, Berlusconi pensa ad un partner straniero

1' di lettura

Nuove indiscrezioni rilanciano l'ipotesi di una mossa a sorpresa da parte del Cavaliere per uscire dall'impasse su Alitalia. Starebbe pensando ad un socio straniero di minoranza. Sacconi ottimista: Il buon senso si sta facendo strada

Sulla delicata questione di Alitalia, il presidente del Consiglio rassicura: "Il nostro Paese avrà la sua compagnia di bandiera". Intanto proseguono i contatti tra chi segue la trattativa dietro le quinte, come Gianni Letta, il leader della Cgil Epifani ed i piloti mentre a palazzo Chigi fanno il loro ingresso prima i vertici della Cai poi il commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi. A Letta la cordata di Colaninno conferma che il Piano fenice non cambierà.

Leggi tutto
Prossimo articolo