Alitalia, Berlusconi ribadisce: O Cai o fallimento

1' di lettura

"Non ci sono alternative", ha detto ieri il presidente del Consiglio. "O i sindacati si ravvedono, oppure il destino della compagnia è segnato". Secca la risposta dei piloti: Ci hanno proposto un contratto peggiore di quello delle colf

"Non ci sono alternative a Cai, chi esulta non capisce la situazione e non è da escludere il fallimento". Silvio Berlusconi torna così su Alitalia bocciando come "irricevibile" la richiesta di piloti e Cgil: "Si chiedono cose che nessuna compagnia può accettare, come la categoria dei piloti che si possa gestire da sola". Secca la replica dei piloti. "Ci hanno trattatp peggio delle colf". Dal Pd arriva un affondo contro il premier. "Le colpe di Berlusconi sono evidenti, ma con i tempi così stretti l'unica soluzione concreta resta Cai". E Rutelli lancia un appello: Basta liti, salviamo Alitalia.

Leggi tutto
Prossimo articolo