Ucciso a sprangate a Milano: scatta l'allarme razzismo

1' di lettura

Nell'aggressione ha perso la vita un ragazzo di colore: Veltroni: Episodio frutto dell'odio che dilaga nel Paese. La Lega: Il razzismo non c'entra

C'è indignazione comune ma anche polemica politica sulla aggressione che a Milano è costata la vita a un giovane italiano di colore, accusato di avere rubato dei biscotti. Già ieri il leader del Pd, Walter Veltroni, aveva dichiarato che l'episodio era frutto di un clima di odio che si sta diffondendo nel Paese. Oggi l'opposizione torna all'attacco accusando la maggioranza di non affrontare i problemi concreti degli italiani.

Leggi tutto
Prossimo articolo