Carceri, il braccialetto divide

1' di lettura

Il ministro della Giustizia Alfano insiste sulla necessità di rispedire a casa i detenuti stranieri e di mandare ai domiciliari i carcerati italiani controllandoli con il braccialetto elettronico. Di Pietro: "Un indulto mascherato"

Il ministro della Giustizia Angelino Alfano difende il suo piano svuota carceri. "Non si tratta di un nuovo indulto", dice il Guardasigilli. Ma le perplessità, soprattutto sull'uso del braccialetto elettronico rimangono sia da parte del ministro dell'Interno Maroni sia da parte dell'opposizione. "Sono d'accordo con il braccialetto per detenuti solo se è assolutamente sicuro", ha detto il ministro leghista.

Leggi tutto
Prossimo articolo