Tagli nella scuola, per l'opposizione è un colpo di grazia

1' di lettura

"La riforma gelmini è un colpo di grazia per l'istruzione pubblica" ha detto il ministro ombra del Pd, Beatrice Magnolfi, mentre i Cobas hanno annunciato uno sciopero per il prossimo 17 ottobre

La reazione più dura ce l'ha avuta il ministro ombra del Pd, Beatrice Magnolfi. All'annuncio del ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini di un taglio di 87.000 posti di lavoro in 3 anni, l'esponente del Partito democratico non ha usato mezzi termini: "La riforma del ministro Gelmini, ha detto, è un colpo di grazia all'istruzione pubblica". Poi, punto per punto ha spiegato perchè: primo: "verranno chiuse centinaia di scuole, 148 nella sola Toscana" secondo: "Con il maestro unico si torna indietro e si cancella un'ottima riforma" infine, "se il decreto diminuisce difficile il tempo pieno".

Leggi tutto
Prossimo articolo