Il voto agli immigrati rischia di spaccare la maggioranza

1' di lettura

Berlusconi: Non è nel programma. Il presidente della Camera Fini, in un incontro con Veltroni, aveva detto: Non sarebbe uno scandalo. L'opposizione sottolinea le divisione nel Pdl. La maggioranza stigmatizza

Il giorno dopo il no del presidente del Consiglio Berlusconi alla concessione del voto amministrativo agli immigrati, la discussione pare concentrarsi sulla coesione della maggioranza. Da un lato l'opposizione, che stigmatizza la diversità di posizioni tra Berlusconi e Giamfranco Fini, dall'altro il Popolo della libertà che nega. Per Gaetano Quaglieriello, il vicepresidente dei senatori del Pdl "all'interno della maggioranza c'è totale unanimità di vedute".

Leggi tutto
Prossimo articolo