F1, doppietta Ferrari al Gp d’Ungheria: Vettel davanti a Raikkonen

Il pilota tedesco vince sul circuito dell'Hungaroring nonostante un problema allo sterzo. Terza classificata la Mercedes del finlandese Valtteri Bottas, seguita da Lewis Hamilton e dalla Red Bull di Max Verstappen
  • ©Getty Images
    Doppietta Ferrari al Gran Premio d'Ungheria. Sebastian Vettel al primo posto, seguito dal compagno di squadra Kimi Raikkonen - Leggi la notizia
  • ©Getty Images
    Grazie alla vittoria ottenuta nel Gran Premio d'Ungheria, Sebastian Vettel va in vacanza a più 14 punti dal rivale per il titolo Lewis Hamilton, finito quarto al termine della gara dell'Hungaroring - Formula 1, tutte le notizie
  • ©Getty Images
    ''Sono al settimo cielo, ma è stata una gara difficile, avevo qualcosa di sbagliato allo sterzo, non andava dritto, tirava a sinistra - ha detto Vettel - Non è stato facile, non ho fatto un favore a Kimi che poteva andare più forte, verso il finale è andata meglio ed è stato grandioso grazie ai fan. Ora mi godrò le vacanze e la famiglia'' - Leggi la notizia
  • ©Getty Images
    Anche Raikkonen festeggia e ringrazia i tifosi: “Non sono riuscito a regalare a loro una vittoria, ma lo abbiamo fatto con Seb. A meno che chi sta davanti non commetta un grosso errore, non è facile superare. E poi se davanti c'è il tuo compagno, bisogna stare attenti'' - Formula 1, tutte le notizie
  • ©Getty Images
    In terza posizione si è qualificata la Mercedes del pilota finlandese Valtteri Bottas, che ringrazia il compagno Lewis Hamilton “per aver mantenuto la promessa" e averlo fatto passare alla fine - Leggi la notizia
  • ©Getty Images
    Lewis Hamilton che conquista il quarto posto e si dice contento della sua prestazione: “Siamo una bella squadra e oggi l'abbiamo dimostrato. Sono contento della mia prestazione" - Formula 1, tutte le notizie
  • ©Getty Images
    A chiudere la top five la Red Bull di Max Verstappen, accusato dal compagno Daniel Ricciardo di averlo tamponato e buttato fuori strada all’inizio della gara - Leggi la notizia