Londra, cento imam uniti contro il terrorismo. FOTO

I leader musulmani insieme a un gruppo di fedeli si sono incontrati nel corso di una manifestazione pacifica sul London Bridge per condannare gli attacchi del 22 maggio e del 4 giugno a Manchester e Londra. LA FOTOGALLERY
  • ©LaPresse
    Un grosso “no” al terrorismo. È quello pronunciato da oltre 100 imam che il 7 giugno si sono dati appuntamento sul London Bridge per condannare apertamente gli attacchi di Manchester (22 maggio) e Londra (3 giugno) in cui sono morte complessivamente 30 persone. Nella foto, Gli imam riuniti a Londra - Terrorismo in Gb: arresti a Londra e all'aeroporto di Heathrow
  • ©LaPresse
    L'incontro dei leader religiosi e di un nutrito numero di fedeli sul ponte della capitale inglese, si è tenuto all'indomani della dichiarazione con cui oltre 130 imam e leader di altre confessioni hanno affermato che non c'è alcuna giustificazione religiosa alla morte di vite innocenti - Londra: identificati i killer, rilasciati 10 sospetti
  • ©LaPresse
    Durante la manifestazione, alcuni cittadini musulmani hanno esposto cartelli con slogan anti-terrorismo: “Non nel nostro nome”, “Isis = nemico dell'Islam”, “L'amore vincerà” - Londra, polizia diffonde i nomi di due attentatori
  • ©LaPresse
    Come gesto simbolico, una grande folla si è radunata di fronte al pub “Barrowboy And Banker”, vicino al luogo in cui si è schiantato il furgone che trasportava i tre terroristi Youssef Zaghba, Khuram Shazad Butt e Rachid Redouane. Nella foto, membri della comunità islamica di Londra riuniti alla manifestazione - Attacco a Londra, identificata prima vittima: è una donna canadese
  • ©LaPresse
    Durante il raduno organizzato dal British Muslim Forum (BMF), i leader hanno promesso di migliorare l'impegno della comunità islamica per la cattura dei soggetti pericolosi. Nella foto, gli imam riuniti a Londra mostrano i cartelli con la scritta "Stiamo insieme" - Attentato a Londra, 7 morti. Dodici arresti nella capitale
  • ©LaPresse
    I religiosi hanno anche ribadito il rifiuto di eseguire la preghiera funebre per gli assassini, che non verranno seppelliti in luoghi sacri all'Islam - Attentato Londra, May: "Quando è troppo è troppo". E conferma elezioni
  • ©LaPresse
    All'incontro ha preso parte anche una rappresentanza degli agenti della polizia di Londra, che ha reso omaggio con alcuni mazzi di fiori alla memoria delle vittime degli attentati. Nella foto, gli agenti di polizia con gli omaggi floreali in ricordo delle 30 vittime - Attacco Londra: la paura, gli spari, la folla in fuga. Testimonianze
  • ©LaPresse
    Qari Asim, portavoce del BMF e imam della moschea di Leeds, si è rivolto ai terroristi affermando: “Se seguite questo cammino andrete via dall'Islam in un posto scuro e senza Dio” - Attentato Londra, città sotto attacco: 7 morti, 48 feriti. DIRETTA
  • ©LaPresse
    Intanto, mentre era in corso la manifestazione, il presidente francese Emmanuel Macron ha confermato la morte dell'ottava vittima dell'attentato del 3 giugno: si tratta di Xavier Thomas, il 45enne che si trovava a Londra insieme alla fidanzata Christine Delcros, rimasta gravemente ferita. Nella foto, gli agenti di polizia depongono i fiori sul luogo del ricordo - 04 giugno 2017 Terrorismo a Londra, attacchi in due zone della città. Morti e feriti