Francia: caricature e sberleffi sui manifesti di Le Pen e Macron. FOTO

A pochi giorni dal decisivo ballottaggio per la presidenza della Repubblica, gran parte dei manifesti elettorali dei due candidati esposti a Parigi è stata vandalizzata con graffiti, scritte provocatorie e disegni irriverenti. LA FOTOGALLERY
  • ©Getty Images
    La campagna elettorale francese per la presidenza sta per arrivare al suo momento decisivo. Il ballottaggio del 7 maggio stabilirà chi tra Emmanuel Macron e Marine Le Pen succederà a François Hollande. Intanto, però, a Parigi i manifesti elettorali dei due candidati sono stati vandalizzati con graffiti, scritte provocatorie e caricature – Francia, attesa per il duello Tv tra Macron e Le Pen
  • ©Getty Images
    Al ballottaggio del prossimo 7 maggio si presenteranno il candidato di centrosinistra liberal di En marche! e Marine Le Pen, per l'estrema destra del Front national. Nei giorni scorsi studenti dei licei di Parigi sono scesi in piazza per contestare entrambi i candidati all'Eliseo - "Né con Le Pen, né con Macron", gli studenti protestano a Parigi
  • ©Getty Images
    Contestato il candidato di centrosinistra Emmanuel Macron che in un manifesto elettorale vandalizzato è stato definito un "Hollande Junior". Nella scritta si legge anche "No a una Francia di persone assisitite" - Chi è Emmanuel Macron, l'enfant prodige paladino dell'Europa
  • ©Getty Images
    Deturpati anche i manifesti elettorali della candidata Marine Le Pen. Nella foto del poster le sono stati disegnati dei baffi che insieme alla scritta "nazi". "Firmato" (con un'etichetta adesiva), Karl Marx - Marine Le Pen, chi è la leader della destra che sfiderà Macron
  • ©Getty Images
    Macron si dovrebbe presentare al ballottaggio di domenica prossima con i favori del pronostico. Almeno secondo i sondaggi del centro studi e ricerche di Sciences po, che darebbero il candidato di "En marche!" avanti di 18 punti percentuali: 59% contro 41%. Sul manifesto di Macron nella foto è stato scritto "Smettete di votare, il voto mutila" - Gli ultimi sondaggi secondo "Le monde"
  • ©Getty Images
    Al primo turno Macron ha ottenuto il 24,01% dei voti. Buona l'affluenza alle urne, alle quali si è recato il 77,8% dei Francesi. E sarà proprio l'affluenza uno dei punti chiave per il secondo turno: in particolare, resta da vedere il comportamento di chi ha votato uno dei candidati perdenti al primo turno. Nell'etichetta affissa al manifesto nella foto della Cgt, la confederazione sindacale francese, riferimenti all'aumento della disoccupazione - Francia, protesta delle Femen davanti al seggio di Marine Le Pen
  • ©Getty Images
    Marine Le Pen si è, invece, conquistata il ballottaggio con il 21,3% dei voti. La candidata del Front national aveva commentato entusiasta i risultati della prima tornata elettorale definendoli "storici" - Francia, Le Pen al ballottaggio: "Il popolo francese alza la testa"
  • ©Getty Images
    Recentemente Marine Le Pen si è trovata al centro delle polemiche perché accusata di aver copiato il discorso di Fillon nel suo intervento lo scorso 1° maggio (sul poster nella foto è stata affissa una mano con la scritta "Non toccare un compagno") - Presidenziali Francia, Marine Le Pen copia il discorso di Fillon
  • ©Getty Images
    Oltre a "strizzare l'occhio" agli elettori di destra riprendendo il discorso di Fillon, la Le Pen ha provato a sfidare Macron anche in fabbrica tra gli operai della Whirlpool. Il volto della Le Pen nella foto è stato coperto da un'etichetta che recita "Non è la forma... Cambiate regime" (con la Le Pen accusata di essere "monarchica") - Francia, Le Pen tra gli operai Whirlpool: sfida a Macron in fabbrica