Festa delle donne, la marcia in Australia. FOTO

Lo sciopero globale in occasione dell'8 marzo, lanciato in Argentina, è stato ripreso da una quarantina di Paesi nel mondo. Per le strade di Melbourne e altre città del Paese si scende in piazza contro le violenze e le discriminazioni

  • ©Getty Images
    L'8 marzo è il giorno in cui tradizionalmente in tutto il pianeta si celebrano i successi sociali, economici, culturali e politici delle donne, chiedendo insieme una maggiore uguaglianza di genere. Nella foto il corteo a Melbourne, Australia – Intervento choc all'Europarlamento: "Giusto che le donne guadagnino meno"
  • ©Getty Images
    Quest’anno è la giornata dell'"International Women's Strike", una protesta a cui hanno aderito associazioni di vari Paesi: in Europa, Stati Uniti, America latina, Australia (nella foto), ma anche in Russia, Australia, Corea del Sud, Thailandia, persino in Pakistan – La marcia delle donne a Londra
  • ©Getty Images
    Le donne sono scese in piazza a Melbourne e in diverse altre città australiane per puntare l'indice sui problemi che affrontano quotidianamente, dalla violenza di genere alla libertà di riproduzione, dai diritti sul posto di lavoro, alle protezione ambientale - Ocse, donne italiane fra le più impegnate in lavori di casa
  • ©Getty Images
    Una ragazza sfila a Melbourne con il ventre scoperto. Vi si legge sopra: “Spero che questo ti offenda” - L'8 marzo musei gratis per tutte le donne
  • ©Getty Images
    Un altro fronte delicato sul tema delle pari opportunità riguarda le disparità di reddito fra uomini e donne, ancora molto elevate anche in economie avanzate. In Australia, in particolare, la retribuzione media della donna corrisponde solo al 77% di quella degli uomini - "A day without women", un 8 marzo senza donne
  • ©Getty Images
    In cima alle agende nazionali e internazionali c'è l’approvazione di norme contro il femminicidio. In Australia, stima l'organizzazione Ourwatch, ogni 7 giorni 1 donna viene uccisa dal partner – Senato, ecco come le donne hanno cambiato l'Italia
  • ©Getty Images
    Tra gli obiettivi delle manifestazioni c’è anche quello di ricordare che ancora oggi le donne non hanno le stesse possibilità di accesso al mondo del lavoro degli uomini. Un articolo del World Economic Forum ha recentemente affrontato il problema ricordando come la sua risoluzione potrebbe dare slancio al Pil globale - Perché investire sulle donne, 7 miti da sfatare