Malesia, le celebrazioni per la festa indù di Thaipusam. FOTO

Come ogni anno, tra gennaio e febbraio, i fedeli induisti si sono riuniti per celebrare il dio della guerra. Per l’occasione in migliaia hanno partecipato a una cerimonia suggestiva all’interno delle caverne di Batu, a pochi chilometri dalla capitale Kuala Lumpur. LA FOTOGALLERY

 

  • Il 9 febbraio si è svolta in Malesia la Thaipusam, una festa indù celebrata in modo particolare dai tamil, una popolazione che vive principalmente nel Sud-Est dell’India e in Sri Lanka. I festeggiamenti prevedono anche una serie di pratiche di autoflagellazione in segno di devozione nei confronti di Murungan, il dio della guerra –
    ©Getty Images
    Il 9 febbraio si è svolta in Malesia la Thaipusam, una festa indù celebrata in modo particolare dai tamil, una popolazione che vive principalmente nel Sud-Est dell’India e in Sri Lanka. I festeggiamenti prevedono anche una serie di pratiche di autoflagellazione in segno di devozione nei confronti di Murungan, il dio della guerra – India, dove la fede diventa spettacolo
  • Durante la festa i fedeli si riuniscono in una lunga processione che comincia ai piedi di una collina e finisce all’interno della gigantesca Caverna di Batu, che ospita un tempio. Per arrivare nel luogo sacro bisogna salire 272 scalini –
    ©Getty Images
    Durante la festa i fedeli si riuniscono in una lunga processione che comincia ai piedi di una collina e finisce all’interno della gigantesca Caverna di Batu, che ospita un tempio. Per arrivare nel luogo sacro bisogna salire 272 scalini – Dove si trova la Caverna di Batu
  • Durante il pellegrinaggio i fedeli si caricano di un fardello chiamato "kavadi", che significa “sacrificio ad ogni passo”. Il peso da portare può avere diverse forme, e oltre ad essere gravoso spesso è anche doloroso –
    ©Getty Images
    Durante il pellegrinaggio i fedeli si caricano di un fardello chiamato "kavadi", che significa “sacrificio ad ogni passo”. Il peso da portare può avere diverse forme, e oltre ad essere gravoso spesso è anche doloroso – India: almeno 36 morti al raduno induista
  • Molti credenti si trafiggono il volto con degli spilli a forma di tridente che vengono chiamati “vel”, come la lancia sacra del dio Murungan con la quale, secondo la religione induista, avrebbe ucciso Soorapadman, un demone malvagio. Il Thaipusam festeggia la ricorrenza della consegna della sacra lancia da parte della dea indù Parvati a Murungan –
    ©Getty Images
    Molti credenti si trafiggono il volto con degli spilli a forma di tridente che vengono chiamati “vel”, come la lancia sacra del dio Murungan con la quale, secondo la religione induista, avrebbe ucciso Soorapadman, un demone malvagio. Il Thaipusam festeggia la ricorrenza della consegna della sacra lancia da parte della dea indù Parvati a Murungan – Le feste induiste: Holi, la festa dei colori in primavera
  • In preparazione al Thaipusam i devoti tengono lunghe sessioni di preghiera, si astengono dal sesso e per settimane rispettano una rigorosa dieta vegetariana –
    ©Getty Images
    In preparazione al Thaipusam i devoti tengono lunghe sessioni di preghiera, si astengono dal sesso e per settimane rispettano una rigorosa dieta vegetariana – Sri Lanka: la fine della guerra civile tra cingalesi e tamil
  • Murugan è molto venerato nel Sud dell'India e tra le comunità tamil del Sud-Est Asiatico. Il Thaipusam viene celebrato anche in India e a Singapore –
    ©Getty Images
    Murugan è molto venerato nel Sud dell'India e tra le comunità tamil del Sud-Est Asiatico. Il Thaipusam viene celebrato anche in India e a Singapore – Malesia, in spiaggia il festival degli aquiloni
  • Durante la festa molti fedeli si avvolgono in catene di ferro o si flagellano la schiena con aghi infilati nella pelle –
    ©Getty Images
    Durante la festa molti fedeli si avvolgono in catene di ferro o si flagellano la schiena con aghi infilati nella pelle – Holi, la festa dei colori che segna l'arrivo della primavera
  • Molti devoti, mentre salgono verso il tempio, portano sopra la testa vasi di latte e noci di cocco che poi vengono distrutti una volta arrivati nella caverna in segno di devozione. Altri invece si caricano sulle spalle le strutture metalliche decorate chiamate kavadi che possono arrivare fino a un peso di 100 kg –
    ©Getty Images
    Molti devoti, mentre salgono verso il tempio, portano sopra la testa vasi di latte e noci di cocco che poi vengono distrutti una volta arrivati nella caverna in segno di devozione. Altri invece si caricano sulle spalle le strutture metalliche decorate chiamate kavadi che possono arrivare fino a un peso di 100 kg – India: almeno 36 morti al raduno induista
  • Una volta arrivati all’interno della caverna, i fedeli compiono il rito del “Kavadi attam”, una danza che sottolinea il proprio legame con il dio –
    ©Getty Images
    Una volta arrivati all’interno della caverna, i fedeli compiono il rito del “Kavadi attam”, una danza che sottolinea il proprio legame con il dio – Islam, le celebrazioni dell'Eid Al Adha nel mondo
  • Tutto il processo è molto faticoso, e in molti durante il Thaipusam sono presi da uno stato simile alla trance, tanto da cadere stremati alla fine della processione –
    ©Getty Images
    Tutto il processo è molto faticoso, e in molti durante il Thaipusam sono presi da uno stato simile alla trance, tanto da cadere stremati alla fine della processione – India, dove la fede diventa spettacolo