Usa, Obama si commuove nel suo ultimo discorso alla nazione. FOTO

Yes, we can!": il leader uscente ha scelto il suo ormai famoso slogan per chiudere il discorso d'addio alla presidenza. "Oggi l'America è migliore", ha rivendicato da Chicago. Sul palco, tra applausi e lacrime, anche la moglie Michelle e la figlia Malia

  • Il presidente uscente Barack Obama, che a fine gennaio lascerà la Casa Bianca a Donald Trump, ha tenuto a Chicago il suo ultimo discorso alla nazione –
    Il presidente uscente Barack Obama, che a fine gennaio lascerà la Casa Bianca a Donald Trump, ha tenuto a Chicago il suo ultimo discorso alla nazione – Leggi l'articolo
  • “Yes, we can!”: Obama ha scelto lo slogan che l’ha accompagnato sin dal 2008, dalla campagna elettorale per il primo mandato, per chiudere il suo discorso d’addio alla presidenza –
    “Yes, we can!”: Obama ha scelto lo slogan che l’ha accompagnato sin dal 2008, dalla campagna elettorale per il primo mandato, per chiudere il suo discorso d’addio alla presidenza – Leggi l'articolo
  • Il discorso di Obama è stato un bilancio di questi ultimi 8 anni –
    Il discorso di Obama è stato un bilancio di questi ultimi 8 anni – Leggi l'articolo
  • Obama ha parlato a Chicago, la città dalla quale partì la sua avventura, davanti a 20mila persone in delirio –
    Obama ha parlato a Chicago, la città dalla quale partì la sua avventura, davanti a 20mila persone in delirio – Leggi l'articolo
  • “Oggi l'America è migliore”, ha detto Obama. Che sottolinea come il cambiamento ci sia stato: “Lo abbiamo fatto, lo avete fatto” –
    “Oggi l'America è migliore”, ha detto Obama. Che sottolinea come il cambiamento ci sia stato: “Lo abbiamo fatto, lo avete fatto” – Leggi l'articolo
  • “È stato un onore servire gli americani, non mi fermerò. Continuerò a farlo per il resto dei miei giorni”, ha detto Obama commosso –
    “È stato un onore servire gli americani, non mi fermerò. Continuerò a farlo per il resto dei miei giorni”, ha detto Obama commosso – Leggi l'articolo
  • Tra lacrime e applausi, sono state diverse le standing ovation durante il discorso di Obama –
    Tra lacrime e applausi, sono state diverse le standing ovation durante il discorso di Obama – Leggi l'articolo
  • Ovazione anche per Michelle Obama, sul palco insieme al marito –
    Ovazione anche per Michelle Obama, sul palco insieme al marito – Leggi l'articolo
  • Sul palco anche una delle figlie della coppia, Malia. Assente Sasha –
    Sul palco anche una delle figlie della coppia, Malia. Assente Sasha – Leggi l'articolo
  • L’abbraccio tra Obama e il vicepresidente Biden –
    L’abbraccio tra Obama e il vicepresidente Biden – Leggi l'articolo
  • Tra le cose riuscite del suo mandato, Obama ha citato la legalizzazione delle nozze gay e il salvataggio dell'industria dell'auto, sull'orlo della bancarotta dopo la grande crisi –
    Tra le cose riuscite del suo mandato, Obama ha citato la legalizzazione delle nozze gay e il salvataggio dell'industria dell'auto, sull'orlo della bancarotta dopo la grande crisi – Leggi l'articolo
  • Ma il cuore del messaggio di Obama non è tanto sui risultati raggiunti, ma sui valori che rendono l'America “eccezionale” e che, secondo il presidente, non vanno traditi in nessun modo –
    Ma il cuore del messaggio di Obama non è tanto sui risultati raggiunti, ma sui valori che rendono l'America “eccezionale” e che, secondo il presidente, non vanno traditi in nessun modo – Leggi l'articolo
  • Durante il discorso, Obama è apparso diverse volte commosso e lacrime sono scese anche in platea –
    Durante il discorso, Obama è apparso diverse volte commosso e lacrime sono scese anche in platea – Leggi l'articolo
  • Più volte si è alzato il coro “Four more years” (“Altri 4 anni”) –
    Più volte si è alzato il coro “Four more years” (“Altri 4 anni”) – Leggi l'articolo
  • Obama non ha citato mai Donald Trump, se non per dire che farà di tutto per agevolare la transizione con il suo successore. Ma ha affermato chiaro e forte come il futuro del Paese dipenda proprio dalla salvaguardia di quei principi di libertà, uguaglianza, democrazia che furono dei padri fondatori e che in questa fase soprattutto la minaccia del terrorismo e le discriminazioni razziali rischiano di intaccare –
    Obama non ha citato mai Donald Trump, se non per dire che farà di tutto per agevolare la transizione con il suo successore. Ma ha affermato chiaro e forte come il futuro del Paese dipenda proprio dalla salvaguardia di quei principi di libertà, uguaglianza, democrazia che furono dei padri fondatori e che in questa fase soprattutto la minaccia del terrorismo e le discriminazioni razziali rischiano di intaccare – Leggi l'articolo
  • A congedare il 44esimo presidente degli Stati Uniti c’è anche Eddie Vedder, leader dei Pearl Jam –
    A congedare il 44esimo presidente degli Stati Uniti c’è anche Eddie Vedder, leader dei Pearl Jam – Leggi l'articolo