Berlino, fiori e candele sul luogo della strage. FOTO

A due giorni di distanza, l'omaggio di cittadini e turisti nel quartiere di Charlottenburg, dove un tir lanciato contro un mercatino di Natale ha ucciso dodici persone. LA FOTOGALLERY - I VIDEO

  • ©Getty Images
    L'attentato al mercato di Berlino ha scosso profondamente la capitale tedesca - Solidarietà da tutto il mondo
  • ©Getty Images
    La polizia di fronte alle casette, ancora chiuse, che ospitano parte del mercatino di Natale colpito - Merkel: “Non vogliamo vivere nella paura”
  • ©Getty Images
    In questa foto dall'alto le casette danneggiate dallo schianto del tir: i segni della strage sono ancora evidenti - Le prime immagini della tragedia
  • ©Getty Images
    Un ragazzo porta una candela sul luogo dell'attentato. Il giorno dopo la strage, a Breitscheidplatz c'è stata la visita della cancelliera Angela Merkel, accompagnata dal sindaco di Berlino - La visita della cancelliera Merkel
  • ©Getty Images
    Una coppia si abbraccia vicino alla distesa di fiori e lumini in ricordo delle vittime, tra le quali potrebbe esserci anche un'italiana, Fabrizia Di Lorenzo, ancora data per dispersa - Fabrizia, il padre: "Non mi illudo"
  • ©Getty Images
    L'allerta sicurezza è massima in Germania, mentre è caccia all'attentatore. La polizia lo starebbe cercando tra le persone rimaste ferite nella strage, 48 in totale. L'uomo, probabilmente armato, potrebbe però aver già lasciato il Paese - Berlino, la rivendicazione dell'Isis
  • ©Getty Images
    Inizialmente i sospetti erano ricaduti su un 23enne di origini pakistane, subito rilasciato. Gli agenti ora cercherebbero un uomo di origine tunisina, i cui documenti sarebbero stati ritrovati a bordo del camion - Il rilascio del profugo pachistano
  • ©Getty Images
    Intanto, emergono nuovi particolari sulla notte della strage: l'autista polacco del tir, ucciso dall’attentatore, "avrebbe lottato fino all'ultimo" contro l'uomo che si è impossessato del suo mezzo - Attentato Berlino, si cerca un tunisino